Quello che è stato pubblicato non è un nuovo messale ma una revisione in italiano “dell’edizione tipica” (si chiama così il testo base latino del 2002) latina.

Entrerà in vigore a Pasqua del 2021 ma già alcune regioni anticipano l’uso dalla prima Domenica d’Avvento di quest’anno.

Bisogna fare l’orecchio ad alcune modifiche, che in alcuni casi adeguano il testo biblico alla traduzione della Bibbia del 2008, anche questa approvata dalla Cei, e in altri casi fanno i conti con un linguaggio più aderente al testo letterale o adeguato alla nostra comprensione moderna.

 

 

SALUTO INIZIALE: siano invece che sia

Prima: La grazia del Signore Nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti voi.

Ora: La grazia del Signore Nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.

 

 ♦ CONFESSO: fratelli e sorelle

Prima: Confesso a Dio Onnipotente e a voi fratelli

Ora: Confesso a Dio Onnipotente e a voi fratelli e sorelle…

 

♦ SIGNORE PIETA’: Kyrie eleison

Prima: Signore, pietà

Ora: Kyrie eleison, Christe eleison

 

♦ GLORIA: amati dal Signore

Prima: Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà.

Ora: Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini amati dal Signore.

 

♦ CONSACRAZIONE nella II preghiera eucaristica: la rugiada del tuo Spirito 

Prima il celebrante diceva: Padre veramente santo, fonte di ogni santità, santifica questi doni…

Ora: veramente Santo sei Tu, o Padre...ti preghiamo, santifica questi doni con la rugiada del tuo Spirito…

 

♦ CONSACRAZIONE nella II preghiera eucaristica: presbiteri e diaconi

Il sacerdote dirà: consegnandosi volontariamente alla passione prese il pane…

Nell’intercessione per la Chiesa il sacerdote dirà: in unione con il nostro Papa.. i nostri vescovi, i presbiteri, i diaconi…

 

♦ PADRE NOSTRO: non abbandonarci alla tentazione

Prima: rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre in tentazione…

Ora: rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori e non abbandonarci alla tentazione…

 

♦ SEGNO DELLA PACE: dono

Prima: scambiatevi un segno di pace

Ora: scambiatevi il dono della pace.

 

♦ AGNELLO DI DIO: La cena dell’Agnello

Prima: ecco l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo…

Ora: ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie i peccati del mondo. Beati gli invitati alla cena dell’Agnello.

♦ Sono state aggiunte poi, nel tempo di Quaresima per ogni giorno, le benedizioni di congedo al termine della Messa, in forma di invocazione sul popolo ( es.: Dopo la comunione. Orazione sul popolo: Scenda, o Signore, sul tuo popolo l’abbondanza della tua benedizione, perché cresca la sua speranza nella prova, sia rafforzato il suo vigore nella tentazione e gli sia donata la salvezza eterna. Per Cristo nostro Signore. E la benedizione del Signore…).

♦ Sono stati aggiunti diversi prefazi per le feste dei santi, dei martirii e dottori della Chiesa e uno specifico per la festa di Santa Maria Maddalena. In un prossimo promemoria spiegheremo le ragioni della nuova traduzione del Padre Nostro e del Gloria.

 

Foto

 

Il 10 dicembre 1951 veniva eretta la Parrocchia San Pio V.
Ringraziamo Dio dei tanti doni che ha dato alla nostra comunità in questi anni.
 

 

 

  • Editoriale

    • Lourdes

      LourdesÈ appena terminato il pellegrinaggio a Lourdes della diocesi di Roma. Con un gruppo di parrocchiani e fedeli abbiamo condiviso pensieri, sensazioni, momenti di preghiera indimenticabili. Via via che passavano le ore ho scritto ricordi e idee che sono parte della ricchezza di questi giorni, e spero possano servire come certezza della presenza di Maria nella nostra vita.   Molto mi è stato donato a...

      Leggi Tutto

  • Documenti

    • Foto Gallery
      Vai alla sezione Documenti per leggere e scaricare testi e documenti

Evento

 

  

 

Avvisi della Settimana

Domenica 2 ottobre
Supplica alla Madonna di Pompei
dopo la Messa delle ore 11.00

 

  

 

Vogliamo in questo mese di settembre
iniziare sotto la protezione della Madonna la nostra vita di comunità.
La festa della Natività di Maria,
il Nome di Maria e l’Addolorata
sono tre feste in questo periodo che viviamo recitando
il Rosario ogni giorno alle 18,30 in chiesa.

      

 

 

 

  

 

 

Dal 1 maggio in chiesa durante le celebrazioni
non è più obbligatorio l’uso delle mascherine
ma, secondo le indicazioni della Conferenza Episcopale Italiana,
è ancora fortemente raccomandato.

 



  

 

Cambia il Messale
Da domenica 29 novembre, Prima di Avvento,
è stato adottato il nuovo Messale Romano
che prevede una nuova versione in italiano.

scarica qui il foglio con le principali novità